You are here

14 Luglio 2011

Online il nuovo sito di Fiorella Rubino

Il brand fast fashion del Gruppo Miroglio dedicato alle donne ’curvy’ rinnova il proprio sito web.

Il nuovo website di Fiorella Rubino (www.fiorellarubino.com), marchio che ha recentemente festeggiato l’apertura del 200esimo negozio monomarca, si presenta in una veste innovativa, ricca di contenuti e funzionalità.
Tra le varie sezioni:

- Concept: prevede una dettagliata guida alle taglie per un acquisto sicuro e consapevole;
- Collezione: accoglie gli scatti ufficiali della stagione in corso;
- Basic: un focus interamente dedicato alla linea Basic, all’interno del quale trovare t-shirt, jeans e camicie interamente dedicate alle taglie comode;
- Highlight: una selezione di capi che esprimono le maggiori tendenze del momento;
- Lookbook: le proposte di outfit aggiornate di mese in mese;
- Negozi: un pratico store locator per scoprire il punto vendita più vicino a casa propria e le prossime aperture;
- Newsletter: per restare sempre aggiornato e in contatto con Fiorella Rubino.

Con il nuovo sito web, Fiorella Rubino vuole consolidare la propria presenza in rete, proponendo contenuti e servizi in linea con la comunicazione offline e il target femminile di riferimento, intraprendente e attento alla moda.
L’interazione è il vero elemento chiave attorno a cui ruota questa operazione. Oltre alle nuove funzionalità del sito, fondamentale è la presenza del marchio sui principali social media (Facebook, Flickr). E’ inoltre confermato per l’autunno 2011 l’ampliamento del sito con l’apertura dello shop online.
Fiorella Rubino nasce nel 2003 come unione e sintesi di due dei principali punti di forza del Gruppo Miroglio: il know how più che ventennale nella creazione di collezioni specifiche per le linee “curvy” e la consolidata esperienza internazionale maturata nel settore del fast fashion retail.
Il “fast fashion” è un modello di business che vede nella velocità e nella flessibilità del “lead time” la propria caratteristica peculiare. Il Gruppo Miroglio è stato il primo ad applicarlo, proprio attraverso il brand Fiorella Rubino, anche al segmento “curvy”.