You are here

26 Settembre 2014

MOTIVI E POWATAG, LA RIVOLUZIONE DELLO SHOPPING SBARCA IN ITALIA

Con l’innovativa app sarà possibile fare shopping ovunque e in qualsiasi momento.

Motivi porta in Italia la tecnologia PowaTag, la rivoluzionaria app di "instant shopping" che consente di concludere i propri acquisti tramite smartphone ovunque ci si trovi.
Motivi è il primo brand italiano a lanciare "smart shop" con PowaTag, attraverso il quale ogni oggetto dotato di "QR code" si può trasformare in un negozio virtuale. Con un semplice click il vestito può essere acquistato con consegna a domicilio entro 48 ore lavorative.
"Il concetto di instant shopping si sposa perfettamente con la filosofia del nostro brand. Siamo pertanto orgogliosi di essere i primi in Italia ad adottare PowaTag, grazie alla quale velocizzeremo e semplificheremo il processo di acquisto" ha dichiarato Giuseppe Miroglio, presidente dell’omonimo gruppo. "La partnership con PowaTag proietta Motivi nel futuro dello shopping", ha concluso Giuseppe Miroglio.
"Siamo entusiasti di collaborare con uno dei principali fashion retailer su scala mondiale. Grazie al primo lancio online e offline in Italia di PowaTag la libertà di acquisto dei consumatori raggiungerà un livello senza precedenti" ha dichiarato Dan Wagner, Ceo e fondatore di Powa Technologies.
La presentazione ufficiale del progetto si terrà il prossimo 2 ottobre a Milano, presso il negozio Motivi di Corso Vittorio Emanuele II. Motivi trasformerà il negozio in uno "smart store" e contemporaneamente invaderà la città con migliaia di sottobicchieri e tovagliette, che diventeranno veri e propri negozi virtuali.

Powa Technologies è una startup inglese specializzata nella realizzazione di soluzioni innovative per l’e-commerce, con sede a Londra e uffici in oltre 14 città nel mondo tra cui Milano, New York, Parigi e Pechino. PowaTag, il nuovo servizio di vendita al dettaglio di Powa Technologies, ha rivoluzionato il mondo del retail e ad oggi è stato adottato da oltre 800 marchi in tutto il mondo (tra cui Universal Music e Carrefour).