You are here

02 Aprile 2014

"MIROGLIO PIAZZA DELLA SCALA": OPENING ALL’INSEGNA DELLO STILE E DEL DESIGN ITALIANO

Il nuovo concept store del Gruppo Miroglio, in occasione del Salone del Mobile, ospita uno special look firmato da Massimo Giorgetti per Elena Mirò e da Gabriele Colangelo per Caractère oltre alla esposizione della Collezione Storica de “Il Compasso d’Oro ADI”.
Martedì 8 aprile, in occasione del Salone del Mobile, il nuovo concept store “Miroglio Piazza della Scala” apre ufficialmente alla stampa.
La creazione di un nuovo concept di gruppo assume una particolare rilevanza, in quanto è la prima volta che i più importanti brand Miroglio vengono presentati insieme attraverso una nuova idea di moda, dove lo stile si esprime al meglio attraverso la vestibilità. All’interno dello spazio di oltre 600 metri quadrati sarà infatti collocato il “best of” delle collezioni Elena Mirò e Caractère, insieme agli altri marchi del gruppo.
Per festeggiare questa occasione, “Miroglio Piazza della Scala” ospiterà due importanti iniziative all’insegna dello stile e del design italiano.
La prima riguarda la collaborazione con due dei designer di punta del panorama del prêt-à-porter, Massimo Giorgetti e Gabriele Colangelo che hanno realizzato, rispettivamente per Elena Mirò e Caractère, uno special look.
La seconda prevede l’esposizione della Collezione Storica de “Il Compasso d’Oro ADI”. Una accurata selezione di 21 oggetti simbolo dell’eccellenza del design italiano, che hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento da parte dell’Associazione per il Design Industriale. Oggetti icona che hanno saputo accompagnare l’universo femminile nel corso degli ultimi 50 anni e che sono stati recentemente restaurati grazie alla “Fondazione Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale” e il supporto del Gruppo Miroglio.

Opening Miroglio Piazza della Scala, 8 aprile 2014 dalle 18.00 alle 21.00, Via Verdi 2 angolo Via Manzoni.

---

GLI SPECIAL LOOK DI CARACTÈRE ED ELENA MIRÒ, FIRMATI DA GABRIELE COLANGELO E MASSIMO GIORGETTI
Gabriele Colangelo per Caractère firma una rivisitazione dei classici del guardaroba femminile, riletti con il plus della cura sartoriale e del dettaglio inusuale: un trench over dalla spalla scesa, il cui taffetà ha un finissaggio memory con pannello cangiante nello sfondo e la piega in plissé soleil. Sotto fa capolino una camicia dalla linea maschile, in devoré con pennellate bianche e inserti in popeline di cotone, abbinata a un pantalone dalla linea dritta e a vita bassa, realizzato con lo stesso procedimento del trench. Un outfit caratterizzato dall’allure chic e inimitabile di Gabriele Colangelo, celebre per il suo minimalismo interrotto da influenze artistiche colte e raffinate.
Massimo Giorgetti per Elena Mirò compie un viaggio nel suo ricco e colorato immaginario, da cui prende vita uno special look capace di fondere la geometria delle righe e del color block con la naturale eleganza dei fiori e delle stampe flower power. Un mix and match interrotto da tagli di colore intensi e originali – giallo lime, geranio, verde smeraldo, blu, bianco e nero – realizzato su texture nobili come il cadì, la duchesse e il jersey, che donano sofisticatezza al coté underground tipico dello stile del designer.
---
L
A COLLEZIONE STORICA DE “IL COMPASSO D’ORO ADI”
Il premio de “Il Compasso d’Oro” viene istituito nel 1954 su iniziativa dei grandi magazzini La Rinascente, da un’idea del famoso architetto-designer Gio Ponti allo scopo di mettere in evidenza il valore e la qualità dei prodotti del design italiano. Dal 1958 viene gestito dall’Associazione per il Disegno Industriale – ADI, affermandosi quale il più importante riconoscimento dell’eccellenza del design italiano.
I quasi trecento progetti premiati in oltre cinquant’anni di vita del premio, insieme ai quasi duemila selezionati con la Menzione d’Onore, sono raccolti e custoditi nella Collezione Storica del premio “Il Compasso d'Oro ADI” la cui gestione è stata affidata alla Fondazione ADI, costituita appositamente dall’ADI nel 2001.Il premio “Il Compasso d'Oro ADI” viene assegnato sulla base di una preselezione effettuata dall’Osservatorio permanente del Design dell’ADI, costituito da una commissione di esperti, designer, critici, storici e giornalisti specializzati.
Con un’iniziativa che non ha precedenti nell'ambito del design internazionale, il Ministero dei Beni Culturali, con Decreto del 22 aprile 2004, ha dichiarato “di eccezionale interesse artistico e storico” la Collezione Storica del premio “Il Compasso d'Oro ADI”, inserendola conseguentemente nel patrimonio nazionale.
In occasione della temporary exhibition (8 aprile - 5 maggio 2014) presso il concept store di Miroglio Piazza della Scala, saranno presenti i seguenti oggetti:

- Il divano “Le Bambole” (1972)

- La poltrona Soriana di Cassina (1969)

- La poltrona MT3 (2008)

- La libreria PTolomeo

- Il tavolo Nomos senza struttura

- La seggiola imbottita DU30

- Il televisore Doney (1962)

- La lampada Atollo (1979)

- La lampada Tolomeo di Artemide (1989)

- La macchina da scrivere Lettera 22 della Olivetti

- La seggiola per bambini K1340 di Kartell (1964)

- Il servizio di tavoli a colonna di Ginori (1954)

- La spillatura per birra Spinamatic

- La sveglia da tavolo Sfericlock

- Il telefono Grillo

- La posata da cocktail Moscardino (2001)

- Il Tratto Pen (1979)

- Il giocattolo Zizi

- Lo spremiagrumi Ks 1481 (1959)

- La caffettiera di Alessi (1979)