You are here

12 Maggio 2015

BOLAFFI FA "SFILARE" VINI RARI ED ECCELLENZE GASTRONOMICHE NEL CUORE DELLA MODA MILANESE

Prima grande asta nel concept store Miroglio Piazza della Scala

Le Aste Bolaffi proseguono il percorso intrapreso lo scorso anno nel mercato dei vini rari e pregiati in collaborazione con Slow Food, e lo fanno cambiando le regole del gioco. In occasione di Expo2015 e in data 13 maggio sarà organizzata un’asta-evento a Milano, dove verranno fatti “sfilare” i grandi vini all’interno del concept store di “Miroglio Piazza della Scala”, spazio solitamente destinato alla presentazione di collezioni moda del Gruppo Miroglio.

In occasione dell’asta saranno battuti 500 lotti di vini rari e pregiati italiani e internazionali provenienti da cantine selezionate per un valore totale di base d’asta di circa 370 mila euro. Tra questi, una rarissima bottiglia da 15 litri della cantina storica Masseto, annata 2010, mai passata all’asta in Italia, che sarà battuta da 10 mila euro (bottiglia n. 5 di 20 esemplari esistenti al mondo).

Tante le rarità della vendita, che include una pregiata selezione della cantina Ornellaia e un capitolo dedicato allo Champagne con esemplari unici dal punto di vista collezionistico come il Moet & Chandon 1842, primo millesimo prodotto nella storia dello champagne (base d’asta 4 mila euro).

Un’interessante sezione sarà dedicata alle “Grandi verticali d’Italia”, le migliori annate di vini importanti come Sassicaia, Solaia, Tignanello, Pergole Torte, Biondi Santi, Monfortino, Gaja e molti altri.

Infine, una novità per le Aste Bolaffi, andrà all’incanto una selezione di prodotti unici della gastronomia italiana selezionati da Slow Food, come la forma da 33 kg di Parmigiano Reggiano Bio 2002 del Caseificio Santa Rita, che sarà battuto da 5 mila euro.

Giulio Filippo Bolaffi, amministratore delegato del gruppo, sottolinea: “L’asta dei vini rari e pregiati è diventata un punto di riferimento atteso dal mercato. Organizzare un evento come questo nel centro di Milano e all’interno di una delle piazze più prestigiose d’Italia, ospiti del Gruppo Miroglio, rende il tutto estremamente innovativo. Sarà un’asta diversa dal solito, una nuova e divertente esperienza, dove il pubblico sarà coinvolto e dove le eccellenze vinicole e gastronomiche troveranno il giusto risalto”.

Siamo orgogliosi di poter ospitare una azienda e un evento così prestigioso presso il nostro concept store – ha osservato Daniel John Winteler, Amministratore Delegato del Gruppo Miroglio – Vino, cibo e moda rappresentano l’espressione massima dell’italian lifestyle a livello internazionale”.

Questa è la seconda tappa di un cammino – dichiara Gigi Piumatti, presidente di Slow Food Promozione – che abbiamo intrapreso con Aste Bolaffi rivolto a far conoscere e a valorizzare il patrimonio enologico e alimentare in generale. Dopo l’esperienza di ottobre, dove si è portato alla ribalta del mondo dei collezionisti il vino, ora si affiancano prodotti alimentari di assoluto pregio sia organolettico sia umano, perché dietro a un grande prodotto c’è un territorio e il savoir faire di tante persone che lavorano con grande passione”.

In continuità con questo appuntamento e con gli eventi dell’Expo, il giorno successivo, a partire dalle ore 11, avrà luogo presso il Grand Hotel et de Milan di via Manzoni la prima asta Bolaffi di libri antichi e rari interamente dedicata ai temi della gastronomia e dell’agronomia. Nella vendita andranno all’asta i ricettari dei più rinomati cuochi del passato, dal gastronomo dell’Antica Roma Apicio al maestro del Rinascimento Bartolomeo Scappi, dagli chef francesi ai cuochi del Novecento italiano come Pellegrino Artusi, Luigi Carnacina e Ada Boni.

Clicca qui per scaricare il catalogo dell’Asta